Messico

L’ambra del Messico era già conosciuta dagli indios nei tempi passati, anche se venne descritta per la prima volta solo nell’800. L’origine dell’Ambra Messicana viene collocata tra il Miocene e l’Oligocene, ovvero tra i 23 e i 26 milioni di anni. Similmente all’Ambra Dominicana, l’ambra del Chiapas, si è originata da alberi di leguminose appartenenti al genere Hymenaea. Anch’essa è considerata una retinite a causa della mancanza di acido succinico. Il colore dell’Ambra Messicana varia dal giallo chiaro, al giallo brandy fino ad arrivare a tonalità di rosso più o meno intenso; la sua durezza è leggermente inferiore all’ambra del Baltico e Dominicana.